Una giornata per Francesco

Si è conclusa giovedì, 17 dicembre 2020, la commemorazione per il quindicesimo anniversario della tragica e prematura scomparsa di Francesco Ferreri.

     La prima parte si è svolta presso la scuola secondaria di primo grado “ Giovanni Verga”, nell'aula III H, oggi “Aula Ferreri”, sia perché è stata l’aula frequentata da Francesco fino al 16 dicembre del 2005 e sia perché la professoressa Maria Costa, qualche mese dopo l’efferato delitto, vi ha realizzato un bellissimo murale, che raffigura proprio Francesco, ispirandosi al XXIX canto del Purgatorio.  

murales.jpg

     La prof.ssa Pasqua Gulino ha illustrato la parte in cui Francesco fa capolino dall’Arcobaleno, sorridente, i capelli alla moda, dritti per effetto del gel, con la sua maglietta rossa e i jeans; tiene nella mano destra un ramo d’ulivo, (simbolo di pace), mentre con la sinistra stringe la mano rassicurante del suo Angelo e si fa guidare dolcemente verso il cielo.

     Subito dopo alcuni ragazzi hanno letto le riflessioni che avevano scritto su dei cartoncini, che hanno poi posto sull' ”Albero della Purezza”, realizzato dal professor Gianni Ruggeri in memoria di Francesco.

     La seconda parte, invece, si è svolta in Chiesa Madre con la Santa Messa alle ore 11 celebrata dal nostro vescovo, Monsignor Rosario Gisana, e animata dal prof. Rizzo.

     Considerate le misure antiCovid, gli unici bambini e studenti presenti erano quelli del neoeletto Consiglio Comunale dei Ragazzi, accompagnati dai loro insegnanti, e i rappresentanti d’Istituto dell’ISISS “Falcone”, insieme alla loro Dirigente, prof.ssa Gueli.

     Alla fine della messa la professoressa Gulino ha presentato le varie iniziative dedicate a Francesco: la raccolta di tutte le poesie e degli elaborati premiati dal 2006, anno della prima edizione del Concorso “Ferreri”, al 2019; il nuovo bando di concorso, che quest’anno avrà, oltre alla sezione letteraria, anche una sezione artistica, in collaborazione con l'associazione “Sedievolanti” e che si concluderà con la premiazione a maggio.

      Filo conduttore di tutte le iniziative dedicate a Francesco quest'anno saranno i Diritti dell'infanzia, in particolare il diritto alla vita, che è stato tragicamente negato a Francesco, mentre alla giornata di commemorazione è stato dato il titolo “Riflessioni e memoria”.

     Infine, due alunni della scuola primaria del nostro Istituto, Nicolò Galota (classe VA) e Gianfilippo Pitrella hanno letto delle riflessioni sui diritti dei bambini, mentre alcuni alunni della scuola media “G. Verga” (Vittoria Paternò, Daniele La Rosa, Joele Costa, Helèna Toscano, Giuseppe Costa e Giulia Sarda) hanno letto delle poesie premiate nelle precedenti edizioni, accompagnati alla chitarra dal prof. Kevin Marchì.

     Molto sentiti e commossi gli interventi dell’assessore dott.ssa Stella Arena, del Sindaco e della nostra Dirigente, prof.ssa Nadia Rizzo, che ringraziamo per il supporto dato alla realizzazione delle varie iniziative.

Bando Concorso "Francesco Ferreri" 2020/21

 

Loading...